mercoledì 3 ottobre 2012

nondum matura est, nolo acerbam sumere

Lampante esempio di quello che le maestre dicevano alle elementari: "bisogna capire bene quello che si legge!". Un blogger che nome più adatto non poteva trovare per sé : Jene (che poi si scrive con la I...sai, quella di "ignorante"?), dato che questi animali si cibano delle carcasse degli animali morti, ha scritto questo post sul suo blog, sparlando ampiamente di me.
E finché lo fai su cose che abbiano un minimo fondamento, okay, mi sta anche bene...ma quando lo fai travisando tutto quello che scrivo, beh, lì mi dà alquanto fastidio...
Ma andiamo con ordine e rispondiamo passo passo alle critiche rivolte dal simpaticone...


divertirsi a parlare in maniera cortese e gentile (ovviamente è una battuta) di persone con cui ha cenato la sera prima senza tanti complimenti solo perché non è stato al centro dell’attenzione 

riferito al post sul "tegame annesso" :
innanzitutto, io non mi presento da gente a cui non rivolgo neanche la parola pretendendo di essere servito e riverito. E, tanto per fartelo presente, IO mi sono divertito con i miei amici e non sono stato in un angolino a fare il principino del cazzo...primo esempio del "se non sai di cosa si sta parlando, taci..."

attaccando chi compra un I phone  ma andando a comprare mobili dopo aver preso un 18 all’università (e preferiamo sorvolare sul 18, ricordando a voi giovani Jene che se prenderete 18 riceverete numero 18 moltiplicato 77 volte 7 di calci in culo, fatevi un po’ i vostri calcoli)

riferito ai post sull'esame e sull'Iphone : certo, perché acquistare dei mobili all'Ikea e acquistare un Iphone è la stessa cosa...
Poi, a parte la sedia, non mi pare di aver acquistato "mobili", semmai complementi d'arredo (altra dimostrazione del tuo essere doppiamente ignorante...). E, per quanto riguarda il 18, non vorrei deludere la tua critica ma, come già accennato qui, la mia media esami mi pare abbastanza buona (attualmente è scesa solo di 0.50 punti che posso sempre recuperare) quindi aver passato un esame parecchio stressante e su cui avevo parecchie incertezze con il minimo dei voti, per di più in una laurea triennale non mi sembra per nulla umiliante...
Per quanto riguarda l'I-Phone e il mio presunto "rosicare" hai toppato per l'ennesima volta. Io penso quel che scrivo e scrivo quel che penso. Se dico che per me spendere 800 euro per un qualcosa che ha le stesse identiche funzionalità di uno smartphone da massimo 100 euro, intendo quello. Non sto mangiandomi le mani perché non ho un fottutissimo Iphone...non lo voglio, non ne ho bisogno e sinceramente preferisco spendere la metà di quei soldi per farmi un viaggio a Parigi con il mio ragazzo, cosa che farò a breve.

Ma, andiamo avanti,
-andare a vedere un concerto dei Coldplay a Londra ma criticare ferocemente chi ama il calcio incolpandolo dei mali del mondo 

riferito ai post su Londra e sull'onnipresenza del calcio in Italia: a parte che voglio capire la contrapposizione tra l'andare a vedere un concerto, approfittandone per visitare una meravigliosa capitale straniera, quale è Londra, che non avevo mai visto e che desideravo vedere, in quanto studio la sua lingua e la sua cultura (e per arricchire la mia) e il criticare (che poi, criticare...era giusto un mettere in evidenza) il fatto che, dopo la finale degli Europei si sia dato maggior spazio alle lacrime di Balotelli rispetto alla gente che con la crisi ha perso il lavoro, la casa, la dignità e, in alcuni casi purtroppo, la vita...

dare dell’imbecille a chi non conosce De Andrè ma muore dietro a Justin Bieber salvo guardare su Youtube una delle serie più trash e deficienti mai create dall’uomo, Lost in Google

riferito ai post su Bieber e Lost in Google : ok, su Bieber mi dà ragione e vabbè...sorvoliamo. Ma Lost in Google può essere anche (e volutamente) trash...però è stata innovativa: il far interagire gli utenti del web nella storia per me è stata una cosa interessantissima e altamente apprezzabile. Poi, che la web serie non fosse certo l'ultimo capolavoro di Kubrick o Fellini, poco importa...

Ah, poi..."frignone" "prolisso" "checca isterica" io? (ok, sul frignone potrei anche essere un po' d'accordo ma prolisso e checca isterica...proprio no!) Mi sa che avete sbagliato blogger, caro il mio "Jene" e cari miei commentatori del post (di cui qualcuno lo ritrovo tra i miei commenti...almeno abbiate il coraggio di dire ciò che pensate direttamente qui!).

Ed è inutile che ti giustifichi con "noi facciamo satira"...la satira implica un ragionamento su quello che si critica...non parlare "ab capocchiam"...


4 commenti:

pione ha detto...

Hai ragione, lascia perdere le critiche gratuite, di sicuro le avrà scritte un fanboy del melafonino, che è risaputo che in genere non è che ci capiscono molto... (poi ci sono le eccezioni, ma son rare)

Mago di Oz ha detto...

mi viene mal di testa, ma farsi gli affari propri mai...

Cherry ha detto...

Io vorrei tanto capire a che pro si scrivono certi post..gliene sarà venuto in tasca qualcosa?!? Non credo, e il chè rende tutto ancora più stupido e inutile.
Urge ricordare a certa gente che chi si fa i cazzi suoi campa cent'anni!

Olòrin ha detto...

Magari il suo blog non se lo filava più nessuno e ha pensato che fosse un modo per fare audience...

"Du bist wass du isst" e si sa cosa mangiano le iene...